FANDOM


Grotte cirra

Le Grotte di Cirra sono un insieme di caverne sotterranee e sottomarine che si snodano sotto i canyons montuosi sul quale sorge il villaggio omonimo. Il vasto sistema di caverne ospita il porto di Cirra, oltre i resti di costruzioni più antiche, vinte dall'erosione e dalle acque (forse quello che era il vecchio porto della cittadina, visto i molti resti d'imbarcazioni).

All'interno della saga di God of War, appaiono solo in God of War: Ascension.

Saga di God of War Modifica

Passato Modifica

Costruzioni grotta

I resti delle vecchie costruzioni all'interno delle grotte di Cirra

Le grotte sopra il quale venne costruito il villaggio di Cirra si estendevano al di sotto dell'intera costa delle pendici del Monte Parnaso, che si affaccia sul golfo di Corinto. In esse vennero edificate le prime costruzioni, che poi avrebbero portato alla nascita di Cirra. Tra queste, quello che molto probabilmente fu il primo porto della cittadina (viste i moltissimi resti d'imbarcazioni nelle vicinanze); edifici persino con dei talis di ghiaccio. Vecchie costruzioni che però vennero progressivamente abbandonate a causa dell'erosione e dell'allagamento da parte delle acque del mare.

Rise of the Warrior Modifica

Kratos grotta

Kratos arriva nelle caverne sottomarine

Nonostante il crollo dell'acquedotto e della grande ruota idraulica del villaggio, causata da Ares a seguito della sete di vendetta del giovane guerriero. Le grotte non subirono delle conseguenze e continuarono ad essere uno snodo sottomarino per raggiungere il porto di Cirra.

L'arrivo di Kratos Modifica

Kratos nuota grotte

Kratos nuota tra i resti delle imbarcazioni sul fondo delle grotte.

Dopo il massacro, per sua mano, della sua stessa famiglia, Kratos cercò rifugiò nel villaggio di Cirra, cercando così di fuggire al patto di sangue stretto con Ares. Dopo che il Fantasma di Sparta riuscì a recuperare l'Amuleto di Uroboro da Castore e Polluce, a Delfi, fece ritorno nel villaggio; e con il potere della reliquia riuscì a ricostruire sia l'acquedotto che la ruota idraulica, garantendo così la resurrezione del villaggio. Grazie alla ruota, lo spartano riuscì a raggiungere le grotte sotterranee di Cirra. Nuotando nelle caverne, Kratos raggiunse i resti dei vecchi edifici, lottando contro alcuni dei talis di ghiaccio che si riattivarono in sua presenza.

Attraverso le grotte, lo spartano raggiunse il porto, qui s'imbarcò su una delle navi presenti e si diresse verso l'arcipelago di Delo e la Statua di Apollo.

Galleria Modifica

  • Concept art della costruzione presente nelle grotte.
  • Il Fantasma di Sparta combatte contro alcuni Talis di ghiaccio.

Curiosità Modifica

  • L'idolo del capitano della nave, uno degli Artefatti che si possono trovare lungo il gioco, è una citazione al Capitano della nave; uno dei personaggi secondari più ricorrenti all'interno della saga di God of War.
  • Alcuni fan ipotizzano che il relitto nel quale si può trovare l'idolo sia in realtà la prima barca del Capitano della nave; affondata a causa della distruzione scatenata da Ares. Questa sarebbe l'unica sfortuna nella vita del capitano che non sia dovuta direttamente al Fantasma di Sparta.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.