FANDOM


Erinni è la dea della Morte, figlia di Tanato, che serve come messaggero.

Mitologia GrecaModifica

Nella mitologia greca, le Erinni (o Furie nella mitologia romana) erano le divinità femminili della vendetta, personificazioni della rabbia dei morti.

God of War: Ghost of SpartaModifica

Maxresdefault-1

la dea Erinni prima del combattimento con Kratos

Erinni è stata alla cerca di Kratos fin dalla distruzione di Atlantide, uccidendo i suoi fratelli spartani come esortazione nel non proseguire la sua missione. Kratos la incontra sul ponte del passo di Aronia, dove iniziano a fronteggiarsi. Erinni prima combatte nella sua forma umanoide, fino a che lo spartano ottiene un vantaggio significativo strappandole le ali. A quel punto riesce a farsi ricrescere un paio di ali e vola via, per ritornare trasformata in una gigantesca creatura alata. Distrugge il ponte, non lasciando a Kratos nessuna scelta se non aggrapparsi al suo dorso.

Maxresdefault (1)-1

Gli ultimi istanti di vita di Erinni

In aria, tena di liberarsi di lui cadendo in picchiata. Kratos riesce tuttavia a ricadere nuovamente sul suo dorso, colpendola sul collo con le sue spade. Mortalmente ferita, Erinni si schianta a terra. Debole, ritorna nella sua forma umanoide, dando a Kratos la possibilità di ucciderla. Appena vede Kratos avvicinarsi, compie un ultimo disperato tentativo di colpirlo. Lo spartano però riesce ad evitare il colpo, finendo per strapparle nuovamente le ali e il braccio sinistro. Immobilizzandola per la testa, carica le sue spade mentre la dea cerca disperatamente di divincolarsi, per poi colpirla sulla schiena trapassandola da parte a parte, uccidendola sul colpo. La dea Erinni, figlia della Morte, cessò così di esistere. A quel punto Kratos raccoglie il Flagello delle Erinni dal braccio mozzato della dea, per poi proseguire il suo cammino verso Sparta.

La distruzione di Erinni portò dolore a suo padre Tanato, che cercò di vendicare la figlia uccidendo Deimos, fratello di Kratos.

Poteri e abilitàModifica

Come figlia di Tanato, Erinni è una divinità che possiede forza e agilità sovraumane. Possiede delle grandi ali che le consentono di volare. Sembra anche avere una forma di capacità rigenerativa, in quanto fece ricrescere le proprie ali dopo che le furono strappate da Kratos. Può anche creare vuoti per attaccare Kratos o stormi di uccelli.

Può intolre trasformarsi in una gigantesca creatura alata simile ad un corvo.

Aspetto Modifica

Erinni

Erinni

Erinni è una versione femminile di suo padre. Nella sua forma umanoide possiede delle ampie ali nere e lunghi artigli sulle mani. Indossa un cappuccio e una specie di gonna nera che le lascia scoperti i fianchi e parte delle natiche, mentre è nuda nella parte superiore del corpo. Nonostante le caratteristiche mostruose, il suo aspetto può essere considerato elegante e maestoso. Alta e con un fisico slanciato, possiede dei seni prosperosi che lascia completamente scoperti. L'intera pelle della dea, compresi labbra e capezzoli, è di un colore grigio pallido, probabilmente per la sua associazione con la Morte. I suoi occhi e capelli sono neri. Erinni può trasformarsi in una creatura alata protetta da delle placche di armatura.